+39 324 0473798

Insights

Risveglio Energetico

Nove passi per Risvegliare le Energie sopite

Attraverso la Bioenergetica diveniamo più consapevoli di noi stessi, impariamo ad ascoltare il linguaggio del corpo e ad ampliare il nostro respiro.
È il percorso per ritrovare armonia psicosomatica risvegliando la nostra intelligenza emotiva.
In questo post ripercorriamo insieme i nove passi che possono condurci al benessere energetico e consapevole.

  1. Dall’ “altro da me” all’ “Io sono”.

La prima parte del lavoro corporeo ci accompagna gradualmente verso uno spostamento dell’attenzione dall’esterno all’interno, attraverso un ampliamento delle percezioni fisiche che ci aiuta a prendere coscienza del nostro corpo e delle sue funzioni.

  1. Riconosco ciò che sono.

Introducendo semplici e specifici movimenti possiamo valutare le peculiarità della dimensione corporea, descrivibili dalla distribuzione energetica, dalla qualità del respiro, dalla condizione termica, dall’attività muscolare e da eventuali affaticamenti, blocchi o “depressioni” della medesima.
Alla fine di questa fase, inoltre, riusciamo a sentire più che ad osservare anche la qualità dei processi in atto nel nostro corpo, predisponendoci ad accogliere eventuali sensazioni particolari ed emozioni.

  1. Attivazione del respiro consapevole.

Dando profondità all’inspirazione ed intensità all’espirazione, entriamo in contatto con la pulsazione quale ritmo fondamentale dell’essere vivi, avvertiamo la respirazione come un processo che coinvolge gradualmente tutto il corpo, vivificando – appunto – ogni cellula dell’organismo.
Così facendo, iniziamo ad abbandonare le rigidità corporee verso una condizione flessibile, armoniosa, vibrante.

  1. Radicamento corporeo.

Attraverso specifiche tecniche di “grounding”, arriviamo a sentire noi stessi dapprima negli arti inferiori, quindi progressivamente nel resto del corpo. Questo tipo di pratica, oltre ad avere un reale significato in sé come intensa esperienza di propriocezione, ci fornisce gli elementi fondamentali per stabilizzare la piena coscienza di ciò che fisicamente siamo, quale unità corporea consapevole delle nostre parti e della posizione che occupiamo nello spazio circostante.

  1. Equilibratura energetica.

A questo punto del percorso siamo in grado di spingere sui processi bioenergetici, anzitutto allentando le tensioni muscolari, quindi riscaldando, attraverso una progressiva attivazione, quei muscoli che sentiamo freddi, dormienti, inutilizzati.
Con la medesima attenzione procediamo allo scioglimento dei blocchi più rilevanti, consentendo, alla fine di questo delicato processo che segue il ritmo dettato dall’alternanza tra contrazione ed espansione, una ridistribuzione energetica più armoniosa in tutto il corpo.

  1. Riacquisizione del ritmo naturale dell’essere.

La pulsazione – in tutte le sue innumerevoli manifestazioni – è il ritmo naturale dell’energia nonché della vita nell’intero Universo. Una volta consolidato il grounding ed avviato il processo di riequilibrio energetico, possiamo lavorare specificamente sul sincronizzare il nostro corpo all’alternanza tra contrazione ed espansione.
Dopo aver stabilizzato questo ritmo naturale, avvertiremo una maggior fluidità nei nostri movimenti, nei processi che avvengono nel nostro organismo, nei collegamenti tra le parti che costituiscono il nostro essere (mente, corpo, cuore).
Ci sentiremo maggiormente in connessione con la terra e con le persone che ci sono vicino.

  1. Destrutturazione della corazza muscolare.

Ora che siamo Uno, possiamo provare ad esprimere parti di noi non previste dalla “maschera” che ci impone di indossare, quotidianamente, la nostra personalità.
Rientrano in questa fase del lavoro bioenergetico specifici esercizi espressivi, come il gioco, il ballo, l’improvvisazione, nonché la ricerca, nei movimenti e nella gestualità, di tutto ciò che è antitetico alla rigidità e all’eccessivo controllo.

  1. Attivazione dell’emisfero destro.

È possibile, a questo punto, rinforzare la naturale emersione del nostro istinto attraverso determinate tecniche in grado di ridurre ulteriormente il controllo sul comportamento da parte della mente analitica.
L’aspetto magico di questa fase del lavoro è che abbiamo la netta sensazione di riscoprire facoltà risalenti all’adolescenza, se non addirittura ad età precedenti, di riappropriarci di quella stessa energia, ed è come una ventata di freschezza sulla nostra vita attuale.

  1. Integrazione e Riposo.

Il processo di risveglio energetico non può ritenersi compiuto se non integriamo consapevolmente in noi stessi tutti i movimenti che ci hanno condotto a questa rinnovata condizione dell’essere.
Alla fine di ogni viaggio c’è sempre un momento in cui ripercorriamo, nel cuore e nella mente, tutte le tappe che hanno costellato il nostro cammino. Ed è esattamente ciò che accade al termine di ogni classe di Bioenergetica quando, dapprima individualmente, in posizione di quiete, lasciamo scorrere, riconoscendole in noi stessi, tutte le sensazioni e le immagini che ci hanno attraversato.
Per poi, infine, condividerle, nella forma e nella misura che riteniamo di esprimere con i nostri compagni di viaggio.


Con la Bioenergetica puoi dare Benessere al Corpo risvegliando le tue Energie. Prenota Ora un’esperienza di prova gratuita.


Questo post dal titolo “Nove passi per Risvegliare le Energie sopite” è stato scritto da Alfredo Pochet, Counselor Olistico ad Orientamento Bioenergetico.

Iscritto ai registri nazionali FAIP (Federazione Italiana Associazioni di Psicoterapia) conduce percorsi individuali, di gruppo, classi di Bioenergetica e workshop tematici per favorire il benessere nelle relazioni, con se stessi e con gli altri.

Nei suoi lavori di Counseling integra metodologie moderne con tecniche maturate a seguito di un percorso di consapevolezza tradizionale.


Vuoi ricevere aggiornamenti su articoli ed eventi dedicati ai Percorsi di Crescita?
Iscriviti alla Newsletter!
Conoscerai in anteprima i prossimi appuntamenti.

Nome e cognome (richiesto)

La sua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13 del d.lgs. 196/2003.

Leggi Informativa sul trattamento dei dati personali.

TUTTE LE RISORSE

Alfredo Pochet - Percorsi di Crescita e Consapevolezza di Sé.